Folklore, Magia e Tradizione: l’atroce vendetta della sùrbile offesa

Folklore, Magia e Tradizione: l’atroce vendetta della sùrbile offesa

Spesso abbiamo raccontato degli esseri tenebrosi appartenenti al folklore sardo come gli érchitos, l'argia e le sùrbile. Le loro storie ci hanno trasportato in epoche diverse, facendoci conoscere i loro lati più oscuri di ognuno di loro. Oggi parleremo di una sùrbile in particolare che, estremamente adirata, decise di compiere un'atroce vendetta.

Folklore, magia e tradizione: gli esseri tenebrosi e le figure oscure dell’immaginario sardo



Donne spaventose che assumevano le sembianze di mosche o gatti per succhiare il sangue dei neonati. Uomini il cui animo era macchiato da crimini indicibili che si trasformavano in buoi pronti ad annunciare le morti imminenti. L'immaginario sardo pullula di figure grottesche, spesso utilizzate per dare una spiegazioni ad alcuni eventi catastrofici.