Siniscola, due fratelli in manette per detenzione di armi clandestine

Siniscola, due fratelli in manette per detenzione di armi clandestine

Data la grandezza dell’area da perquisire, è stato necessario l’intervento di una decina di militari, oltre al prezioso contributo del segugio, addestrato per la ricerca di materiale esplodente: il cane aveva segnalato diversi anfratti dove probabilmente erano state nascoste polveri da sparo, ma ormai erano risultate vuote

roberto sacchetti - programmatore wordpress