Lo sapevate? La tragica storia di Beatrice Cubello, eroina dimenticata della Sardegna medievale

Lo sapevate? La tragica storia di Beatrice Cubello, eroina dimenticata della Sardegna medievale

Non troverete il nome di Beatrice Cubello nei libri di storia della Sardegna medievale. Talvolta, potreste imbattervi in una B., anonima. Eppure, dietro quell'iniziale puntata c'è stata una donna, occultata alla vista e alla memoria per vendetta e opportunismo politico dalla sua stessa famiglia...

La curiosità. Dante nella Divina Commedia definisce le donne barbaricine “immorali e scollate”



Una larga parte del saggio di Ledda è occupata dal commento ai versi sulle donne della Barbagia, che Dante presenta come particolarmente immorali, anche se non licenziose come le fiorentine, per le quali il poeta spende parole molto severe e pungenti.