Felisja “Fishball” Piana, Suicide Girl e rapper sarda. Intervista alla web star da milioni di followers

Felisja “Fishball” Piana, Suicide Girl e rapper sarda. Intervista alla web star da milioni di followers

Classe 1994, originaria di Valledoria in provincia di Sassari, ha vissuto sull’isola sino ai 16 anni. Le reazioni della piccola località dove la giovane viveva, non si sono fatte attendere: “Da quando le mie foto sono state pubblicate ho ricevuto critiche e insulti anche molto pesanti. Amo la Sardegna ma la gente sa essere molto cattiva, per questo ho scelto di partire per Milano e costruire lì la mia strada”.

Catalina Lay, la levatrice seuese condannata per stregoneria dall’Inquisizione



Venne giudicata a Sassari nella piazza “Carra Manna” nel 1583 con l’accusa di essere una strega. Dopo varie torture confessò di essere colpevole di tutti i capi di imputazione. Catalina Lay fu condannata a duecento frustate, oltre ad altre umilianti pene, e incarcerata per sei anni. Nel suo paese natio è ricordata nel percorso museale Sehuensis in “s’ Omu ‘e Sa Maja”, dove alla levatrice è dedicata una sezione in cui è ricostruita e narrata la sua storia. Affinché il triste destino di Catalina e di tante altre vittime dell’Inquisizione non venga cancellato dall’oblio del tempo.