Prima foto di campi magnetici al confine con un buco nero: nel team anche il sardo Ciriaco Goddi

Prima foto di campi magnetici al confine con un buco nero: nel team anche il sardo Ciriaco Goddi
The Event Horizon Telescope (EHT) collaboration, who produced the first ever image of a black hole released in 2019, has today a new view of the massive object at the centre of the Messier 87 (M87) galaxy: how it looks in polarised light. This is the first time astronomers have been able to measure polarisation, a signature of magnetic fields, this close to the edge of a black hole.  This image shows the polarised view of the black hole in M87. The lines mark the orientation of polarisation, which is related to the magnetic field around the shadow of the black hole.

Questa è la prima volta in cui gli astronomi sono stati in grado di misurare la polarizzazione, un segnale della presenza dei campi magnetici, così vicino al confine di un buco nero. Nel team di ricerca anche lo scienziato sardo Ciriaco Goddi, protagonista anche della prima foto di un buco nero nella storia mondiale dell'astronomia.

Foto del buco nero: nel progetto, anche il sardo Ciriaco Goddi, laureato all’Università di Cagliari



Gli astrofisici la chiamano la foto del secolo ed è la dimostrazione della ragione di Einstein: come scrive Repubblica, si vede la linea dell’orizzonte degli eventi, la distorsione dello spazio-tempo. Ben 8 i radiotelescopi in tutto il mondo che hanno partecipato alla scoperta.