Ernő Erbstein, l’allenatore ebreo del Cagliari anni ’30 che sopravvisse alla Shoah e morì a Superga

Ernő Erbstein, l’allenatore ebreo del Cagliari anni ’30 che sopravvisse alla Shoah e morì a Superga
Erbstein con la maglia del Cagliari. A destra la formazione del Cagliari 1930-1931. Erbstein è il primo da sinistra

Quella di Ernő Egri Erbstein, leggendario tecnico ebreo ungherese direttore tecnico del Grande Torino, è una storia incredibile: scampato più volte allo sterminio nazista, trovò la morte nel 1949 nella tragedia di Superga. Chiamato alla guida del Cagliari fra il 1930 e il 1932 portò per la prima volta i rossoblù in Serie B. Si può senz'altro dire che fu uno dei primi a far conoscere alla Sardegna il calcio moderno.

Lo sapevate? C’erano tre donne sarde tra gli ebrei deportati nei campi di concentramento



Tra i milioni di ebrei deportati nei campi di concentramento nazisti c'erano anche tre donne sarde, una di Cagliari, una di Porto Torres e una di Sassari. Le loro storie, molto diverse tra loro, raccontano di quanto la terribile barbarie dell'olocausto non fosse così lontana dalla Sardegna come potesse pensare qualcuno.