Le specialità gastronomiche della Sardegna presentate dal Gambero Rosso: su casu marzu

Le specialità gastronomiche della Sardegna presentate dal Gambero Rosso: su casu marzu

Le specialità gastronomiche della Sardegna proposte dal Gambero Rosso: su casu marzu.

Proponiamo qui alcune delle pietanze classiche dell’Isola, viste con l’occhio curioso ed esperto di chi ha fatto della gastronomia la propria “religione”.

Decisamente il formaggio più particolare della Sardegna, dove viene chiamato anche hasu muhidu, casu muchidu, casu fatu, casu cundìdu, casu modde. Ma per molti fuori dall’isola è, semplicemente, il formaggio con i vermi. Una particolarità che si deve a un insetto, la Piophila casei, meglio conosciuta come mosca casearia, che depone le uova all’interno della forma, lasciandovi le larve. Queste si nutrono del formaggio e ne modificano il sapore, grazie all’apporto di proteine. Al centro di polemiche per anni per la sua presunta pericolosità data dalla presenza delle larve, l’Unione Europea ne ha vietato la produzione e la commercializzazione perché in contrasto con le norme igieniche. Grazie all’allevamento di Piophila casei in ambiente controllato creato dall’Istituto di Entomologia agraria di Sassari, il casu marzu si può oggi produrre legalmente in deroga alle norme vigenti.