Questa volta la canto così: “Perché è un bravo Ragatzu, nessuno lo può negar”

Questa volta la canto così: “Perché è un bravo Ragatzu, nessuno lo può negar”

Ricordo una intervista di tanti anni fa: chiesero a Santon, allora terzino di grandi speranze, quale fosse il giocatore della primavera che l’aveva maggiormente impressionato. Rispose facendo due nomi: Balotelli e Ragatzu. Io l’ho sempre stimato, l’avrei richiamato al Cagliari almeno due anni prima, ora si accettano scuse.

Change privacy settings