Architettura: premiata da una giuria internazionale una tesi sul riuso del carcere di Buoncammino di una studentessa sarda

Architettura: premiata da una giuria internazionale una tesi sul riuso del carcere di Buoncammino di una studentessa sarda

Un altro riconoscimento internazionale per la Scuola di Architettura dell’Università degli Studi di Cagliari: il lavoro di tesi della dottoressa Francesca Musanti, dal titolo Nuda fabbrica. Proposta di riuso del carcere di Buoncammino, è stato premiato da una giuria di

Detti cagliaritani, “su segrètu de su stampaxìnu”: quando il popolo del rione amava il pettegolezzo



In passato, Stampace era visto come quartiere di "fuxiléris", un po' troppo chiacchieroni sui fatti altrui.