Senza confini. New York: dove gli “errori” e orrori metropolitani diventano arte

Senza confini. New York: dove gli “errori” e orrori metropolitani diventano arte
Foto da Instagram

Guardare un contatore e vedere un fenicottero, accorgersi di un vetro rotto e immaginare che sia la ragnatela di una tarantola e ancora, far nascere da un tubo conficcato sul terreno un polpo verde acido. Se siete un artista con

Lo sapevate? Ecco perché “Buoncammino” si chiama così



Meta imbattibile di passeggiate e aperitivi fra amici, a che cosa è dato il nome di viale Buoncammino?