L’attentatore del London Bridge era in libertà vigilata

L’attentatore del London Bridge era in libertà vigilata

Il terrorista che ieri sera ha accoltellato e ucciso i passanti sul London Bridge si chiamava Usman Khan, aveva 28 anni ed era in libertà vigilata (aveva il braccialetto elettronico alla caviglia) dal dicembre del 2018, dopo aver scontato sei anni per reati di terrorismo. L'uomo, che aveva addosso una finta cintura esplosiva, faceva parte gruppo islamista al-Muhajiroun, uno dei più pericolosi. È ancora in fuga invece l'uomo che ieri ha accoltellato tre persone in una strada del centro dell'Aia in Olanda.

roberto sacchetti - programmatore wordpress