Carla Cocco, la cantautrice sarda con il cuore in Zambia: un tuffo in Africa Sarda e nei suoi progetti

Carla Cocco, la cantautrice sarda con il cuore in Zambia: un tuffo in Africa Sarda e nei suoi progetti

È lì che i bimbi cantano “Nanneddu meu”, innamorandosi delle note della nostra tradizione, “No potho reposare” e tante altre strofe che chiunque sia nato in questo lembo di terra duro, aspro e materno conosce. Ed è lì che lei ha portato l’Isola, con le sue canzoni e le sue vibrazioni, unendo due posti diversi ma resi simili dalla bellezza della musica che sa colmare qualunque distanza: l’associazione Africa Sarda ne è la prova

In Sardegna esiste un paesino fondato nel Settecento da coloni greci



Questo comune, oggi abitato da poco meno di 500 abitanti e purtroppo interessato da un forte fenomeno di spopolamento, fu fondato nel 1751 da coloni greci provenienti dalla regione della Maina.