Guardie mediche. Nieddu: «Il primo contatto sia telefonico o fuori da ambulatorio»

Guardie mediche. Nieddu: «Il primo contatto sia telefonico o fuori da ambulatorio»

È quanto dispone la Regione per coloro che si rivolgono alle guardie mediche. «Si tratta di misure per garantire la sicurezza del personale sanitario e dei pazienti stessi» precisa l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu.

Altri articoli visionati dagli utenti