Detti e modi di dire sardi: “ancu ti caliri gutta”, che ti venga un malore

Detti e modi di dire sardi: “ancu ti caliri gutta”, che ti venga un malore

I frastimi in sardo sono molto violenti ma anche molto divertenti. Quando due persone litigano, nel Campidano e nell'Oristanese ancora è possibile sentire un "augurio" del genere. "Ti ho prestato quel maglione e me l'hai rovinato, ancu ti calidi gutta", che ti venga la gotta, quindi un malanno, un malore, qualcosa di negativo, magari non ben definito..