Il Gambero Rosso premia i vini sardi: ben 12 etichette conquistano i “Tre bicchieri”

Il Gambero Rosso premia i vini sardi: ben 12 etichette conquistano i “Tre bicchieri”

Piacciono e non tradiscono: i vini sardi sono senza ombra di dubbio uno dei prodotti di eccellenza della nostra regione.

Ad aver conquistati i “Tre bicchieri” della guida Vini d’Italia 2018 del Gambero Rosso sono ben 12 etichette sarde. Bianchi e rossi in egual misura: Alghero Torbato Terre Bianche Cuvée 161 ’16 della Tenute Sella & Mosca; Cannonau di Sardegna Barrosu Franzisca Ris.’14 di Giovanni Montisci; Cannonau di Sardegna Mamuthone ’15 di Giuseppe Sedilesu; Cannonau di Sardegna Senes Ris. ’13 di Argiolas; Cannonau di Sardegna Sincaru Ris. ’14 di Vigne Surrau; Carignano del Sulcis 6Mura ’12 della Cantina Giba; Latinia ’11 della Cantina di Santadi; Vermentino di Gallura Sup. Costarenas ’16 di Masone Mannu; Vermentino di Gallura Sup. Maìa ’15 delle Cantine Siddùra; Vermentino di Sardegna Stellato ’16 delle Cantine Pala; Vermentino di Sardegna Tuvaoes ’16 di Giovanni Maria Cherchi; Vernaccia di Oristano Sup. Jughissa ’08 della Cantina Sociale della Vernaccia.

Le cantine Argiolas e le Tenute Sella & Mosca ottengono anche due stelle, una invece per la cantina di Santadi. Quattro, infine, le etichette che si possono trovare in enoteca entro i 15 euro: Cannonau di Sardegna Mamuthone ’15 di Giuseppe Sedilesu; Alghero Torbato Terre Bianche Cuvée 161 ’16 delle Tenute Sella & Mosca; Vernaccia di Oristano Sup. Jughissa ’08 della Cantina Sociale della Vernaccia; Vermentino di Sardegna Tuvaoes ’16 di Giovanni Maria Cherchi.