Bos, uno dei pochi veri cani randagi sardi. Destinato a morte certa per le infinite patologie, ecco la sua storia

Bos, uno dei pochi veri cani randagi sardi. Destinato a morte certa per le infinite patologie, ecco la sua storia

Bos, uno dei veri pochi randagi della Sardegna (ebbene sì, nell'Isola la piaga non è il randagismo ma le pochissime sterilizzazioni, microchip e i cani vaganti, di proprietà cioè ma lasciati liberi). Recuperato a Bosa con una serie di patologie pesantissime, miracolosamente inizia la sua risalita

Nonno Tonino: abbandonato nelle campagne, vecchio, impaurito e denutrito



Il vecchietto, che al momento del ritrovamento pesava 1 chilo e mezzo, era denutrito, terrorizzato e visibilmente non curato. Avrebbe fatto di sicuro una bruttissima fine se non fosse stato recuperato dai carabinieri e dalla Asl che lo hanno portato in salvo. Ora si trova al sicuro al canile di Villacidro

Change privacy settings